Zak, breaking news

zak

Breaking news,

qui dai wb labs. Si, a proposito di Zak (ma, presto, a proposito anche della quarta ota, perche’ abbiamo lavorato per ideare un modello matematico che pubblicheremo apertamente).

Quali nuove? Buone nuove. In primis, a pochi giorni dalla pubblicazione, siamo felici di contare 250 camere e 100 tipologie, 100 prenotazioni.

Abbiamo corretto almeno 20 bug! Non sto a fare la lista, ma cito i piu’ imporanti, come l’IVA male applicata, l’aggiornamento degli extra. Ne rimangono probabilmente altri, ma siamo vicini a una release da considerare stabile.

Non ci siamo limitati al lavoro di correzione. E abbiamo prodotto, in particolare, due nuove, importanti funzionalita’: le prenotazioni in opzione e le prenotazioni pending “pesanti”. Nonche’ miglioramente grafici e di interfaccia (come per esempio le note del giorno a scomparsa).

Ma facciamo prima un salto indietro (repetita iuvant). Ci sono due tipi di prenotazioni: quelle “camerizzate” (normali), cui cioe’ sono state associate delle camere, e quelle “libere” (pending), cui sono state associate tipologie di camere.

Le prenotazioni pending sono sexy, perche’ permettono:

  • Gestione preventivi. Ovviamente c’e’ da aggiungere che Zak consente la conferma dei preventivi online, tramite carta di credito a garanzia o pagamento di una caparra via paypal
  • Gestione delle camere asincrona: le prenotazioni pending permettono in altre parole di gestire le camere in maniera piu’ dinamica, destinandole a tempo debito

Ora, sia le une che le altre possono essere “opzionate”: durante l’inserimento si puo’ specificare una data di scadenza. Se la prenotazione non viene confermata in tempo, tutte le risorse allocate (leggi camere) vengono rilasciate (faccio notare che abbiamo introdotto anche un nuovo miglioramento: le prenotazioni cancellate vengono ora evidenziate con una bella iconcina).

E se qualcuno dovesse osservare: “una prenotazione pending non ha camere associate, cosa viene rilasciato?”, ecco l’altra novita’: una prenotazione pending puo’ essere inserita specificando che la disponibilita’ delle camere dev’essere allocata.

Questo ha due conseguenze: un giorno la disponibilita’ online verra’ aggiornata tenendo conto delle prenotazioni pending “pesanti”; gia’ da ora, durante l’inserimento di una prenotazione, Zak ricorda le camere promesse, suggerendovi il rischio di overbooking relativo a quelle camere.

Abbiamo molto lavoro all’orizzonte: gestione fornitori, checkin online, gestione degli allotment e delle camere in manutenzione. Per il momento procederemo stabilizzando la situazione attuale, per rilasciare la versione Beta (che potra’ essere usata in produzione) nei prossimi giorni. Insieme, in qualche settimana, al nuovo sito di zak.

Di bug, non dovrebbero esserne rimasti molti. Li aggrediremo con grinta. Rinnovo a tutti gli utenti che hanno giocato con Zak la nostra sincera gratitudine: grazie.

A fra poco….

zak_in_touch

Lascia un commento

Back to Top