WuBook

Piani virtuali ++

Cari,

annunciamo un importante miglioramento relativo ai piani tariffari, in particolare a quelli virtuali. Come ben sapete, su WuBook e’ facile ottenere un listino prezzi che sia una derivazione percentuale rispetto a un altro (piani tariffari virtuali).

Oggi, questo meccanismo e’ ancora piu’ potente: infatti, nonostante un piano tariffario sia la derivazione percentuale di un altro, diventa possibile modificarlo per impostare prezzi specifici per alcuni periodi. Un esempio: si puo’ fare un listino prezzi “Special” che rappresenta il 5% di sconto rispetto al listino prezzi “Standard”. Tuttavia, se vogliamo impostare prezzi specifici per agosto, possiamo entrare sui dettagli del listino prezzi Special ed esplicitarli per quel periodo.

Perche’ reputiamo importante questo aggiornamento? Gia’ di per se, si tratta di un’espansione di funzionalita’ senza aumenti di complessita’. Potremo gestire al meglio offerte speciali, codici sconto, clienti business con piu’ flessibilita.

C’e’ pero’ un ambito per il quale questo aggiornamento diventa fantastico: quello delle OTA.

Sapete che il channel manager woodoo e’ in grado di gestire le multiple rates di ogni canale. Chiaramente, l’utilizzo dei piani tariffari virtuali e’ una manna dal cielo, perche’ permette di gestire piu’ tariffe senza duplicare il lavoro (facendo in modo che una rate sia una derivazione percentuale di un’altra).

L’unico svantaggio, a monte di un’automazione formidabile, e’ quello di non poter cambiare la percentuale di sconto a seconda del periodo. Ecco, l’introduzione dei periodi differenziati sui piani virtuali risponde in primis a questa esigenza.

Ora potrete configurare il channel manager e fare in modo che una certa rate di booking.com sia il 5% piu’ conveniente di un’altra, con tutte le dovute eccezioni, andando a specificare esplicitamente i prezzi per quei periodi in cui volete aumentare o annullare lo sconto!

Enjoy

4 Responses

  1. Siete grandi, credo che grazie a questa possibilita’ sara’ fantastico nei periodi di alta stagione vendere le camere sui portali con listini leggermente piu’ vicino alla rack rate , in modo da assorbire meglio le commissioni.

    ciao.

  2. Come funziona il meccanismo con le ota che non usano lo steso siatema di booking.com e che creano delle tipologie i stanze diverse per tariffe diverse ?
    ciao

  3. in questo caso (per esempio quello di venere) i listini aggiuntivi hanno poco senso: gestire le promozioni, infatti, implica gestire camere aggiuntive, non listini prezzi aggiuntivi!!!!

  4. Sarebbe bello poter spegnere i piani virtuali in periodi di bassa stagione per poter vendere con la wubook parity-.

    e’ un mio chiodo fisso 🙂

Lascia un commento

Back to Top