WuBook

Iva esclusa e ordine extra

Cari WuBookers,

altre due belle novita’ per l’Online Reception: per chi lo volesse (e’ per esempio un must in Sud America), e’ possibile specificare i prezzi al netto dell’iva e lasciare che WuBook la applichi a fine prenotazione. Inoltre, valorizzando i vostri generosissimi feedbacks, abbiamo reso gli extra ordinabili, esattamente come le camere.

Descriviamo meglio le cose. Prendendo come riferimento il mercato sudamericano (da notare che abbiamo recentemente pubblicato una versione brasialiana del sito wubook), abbiamo dovuto introdurre l’elemento IVA sul booking engine. Qui (ma la pratica e’ eventualmente ripetibile altrove), lo standard prevede che i prezzi delle camere vengano indicati IVA esclusa. Quindi, a fine prenotazione, l’IVA viene applicata automaticamente al totale. Ecco una piccola immagine per capire bene quanto descrivo:

vat

L’emergenza di questo intervento viene giustificata dalle pratiche dei portali, come booking.com per esempio, che onora gli standard sudamericani, pubblicando i prezzi privi di IVA e gonfiando soltanto all’ultimo step il preventivo. Dovendo competere con le OTA, anche il prezzo sul proprio sito deve essere IVA esclusa. Se l’introduzione e’ un must per quanto riguarda il sud america, lasciamo a tutti voi giudicare in autonomia se possa esservi utile! Chi volesse, puo’ trovare l’opzione sulla sezione Struttura/Struttura/Preferenze per le prenotazioni.

Infine, ecco la possibilta’ di ordinare gli Extra. Si procede esattamente come si fa con le camere:

addons_1

Una volta ordinati, ecco gli extra ordinati anche sull’Online Reception:

addons_2

Grazie dell’attenzione e buon proseguimento a tutti

4 Responses

  1. Fare dei Listini prezzi di vendita al pubblico con Iva da aggiungere al totale, sarebbe un ottimo strumento per rendere piu’ trasparente e realistica la tariffa che si crea per la vendita e comodo anche per vendere sia al cliente finale che al cliente corporate.

  2. Pero ‘ si potra’ fare solo quando le ota permetteranno di fare un listino netto Iva.
    Sarebbe anche cosa buona e giusta pagare la commissione di vendita sulla tariffa e non sull’imposta Iva che ‘e’ dello stato.

  3. Alcune OTA prevedono gia’ opzione di vendere tariffe Net , al netto dell’IVA, in modo che il cliente finale percepisca esattamente quanto sia la tariffa della camera e qunto siano le tasse dirette.

    Noi siamo gia’ passati su 4 Ota con questa impostazione e ci troviamo benissimo.

    Speriamo che anche le 2 Ota piu’ grosse si muovano in questo senso, come gia ‘ dle resto fanno in mmolti paesi Europei.

    Voi cosa ne pensate ?

Lascia un commento

Back to Top