WuBook

Correzioni e rifiniture

Dunque,

ci sono stati moltissimi aggiornamenti nelle ultime decine di ore, tutti orientati a risolvere o migliorare le funzionalita’ esistenti (nessun intervento di innovazione).

Prima di ogni cosa, il sistema di Assistenza tramite ticket (messaggi) e’ stato ripristinato: per un errore  di “ortografia”, aveva smesso di funzionare per un paio di giorni (grazie Carmelo per la segnalazione).

Per quanto riguards i Bids: le controproposte automatiche hanno un termine di scadenza di due giorni, invece che dieci. In questo modo l’offerta e’ piu’ stringente e quindi piu’ accattivante. Inoltre, sulle controproposte automatiche appare adesso la regola di cancellazione dedicata ai Bids (grazie Loris). Stiamo traducendo i messaggi mail di contro-proposta in tuttte le lingue (attualmente, ci sono soltanto italiano e inglese). Non troviamo ancora il tempo di analizzare i dati ricevuti finora.

Arriviamo allo Yield Manager (Wym): e’ stata introdotta una nuova opzione su ogni regola per risolvere un problema sollevato da Massimo (grazie Massimo). Visto che su internet vengono prenotate tipicamente camere di tipo doppio, succedeva che gli incrementi automatici di Wym rendessere piu’ economiche le triple delle doppie. La nuova opzione (Global Impact), quando attivata, fa si che tutti gli incrementi definiti scattino appena una prenotazione viene ricevuta (e non importa su quale camera). In questo modo, i prezzi delle camere aumentano in concerto. L’opzione e’ piuttosto complessa (Maurizio, sta attento durante i prossimi giorni!).

Nuove anche sul fronte Hostelworld: il channel manager woodoo lo supporta anche quando il vostro account ha strutture multiple. E’ stato un lavoraccio, mi dicono (bravo Green!).

Anche il gestionale Zak ha subito parecchie modifiche, tutte orientate alla risoluzione di problemi legati all’aggiornamento della disponibilita’, alla gestione delle carte di credito e a dettagli minori.

Ancora: Initalia ha modificato le procedure di attivazione del channel manager, introducendo un contratto che negli intenti e’ simile a quello di booking.com o expedia, per esempio. Abbiamo modificato cosi’ la procedura di attivazione di Initalia (se hai gia’ connesso Initalia, non preoccuparti, non devi fare nulla).

Infine, per te che sei giunto a leggere il nostro messaggio fino a qui, ecco una notizia piuttosto rilevante: sembra che il sistema informatico di Venere verra’ accorpato a quello di Expedia nei primi mesi d’inverno. Dopo Booking.com, anche Expedia si prapara per una grande migrazione.

Grazie per l’attenzione

3 Responses

  1. Quello del Global Inpact per Wym , e’ una genialata, mi spiace non averci pensato anch’io.-

    buon agosto a tutti

  2. L’email di proposta dei bids sono molto confusionali.
    La risposta automatica negativa è troppo sintetica.
    Da noi quasi tutti propongo prezzi da saldo.

    Hello,

    your reservation for the property XXXXXXXX
    has been refused:

    Reservation Code: 134451XXXX

    Reason: -Inserisci una piccola nota- (é veramente Orribile!!!)

    Feel free to write to the property for each
    type of additional info at the following
    address:

    Mail: xxxxxxxx@xxxx.it

    Best Regards


    WuBook, http://wubook.net/

    Ho visto che gli spammer son arrivati anche qui!

  3. Ciao IsaRoseNet,

    allora, se non sbaglio, quella mail viene originata quando, manualmente, rifiuti una prenotazione online pending (facendolo manualmente, dal dettaglio della prenotazione).

    In questo caso, noi cerchiamo sempre di demotivare l’utilizzo di WuBook come strumento di comunicazione: e’ bene che le comunicazioni con i vostri clienti vengano effettuate personalmente, perche’ l’invio di mail automatiche, oltre a essere brutto in generale, e’ anche meno affidabile.

    Non dovrebbe essere una mail autoamtica (altrimenti la frase -inserisci una piccola nota- non dovrebbe essere li, facci sapere in caso).

    Quella frase e’ orriibile, ma mentre rifiuti la prenotazione, c’e’ un campo dove puoi personalizzarla!

Lascia un commento

Back to Top