Trattamenti: Nuovo Sviluppo

Cari,

per rendere WuBook piu’ semplice e veloce, svilupperemo a breve la gestione dei Trattamenti (in maniera separata dalla gestione delle camere, ora lo spiego): prima di procedere, avrei a cuore la possibilita’ di interpellarvi, per sondare al meglio il terreno e, perche’ no, di avvalermi della migliore consulaneza: quella di un utente!

Dunque, l’idea e’ quella di inserire sul pannello di controllo un’interraccia per definire il costo di ogni trattamento, per persona. Per esempio, BB= 10, HB= 20, FB= 30. In questo modo, non diventa necessario gestire le formule commerciali dei trattamenti con le camere virtuali (ovviamente va sempre tenuta in considerazione l’architettura delle camere che un Hotel ha sulle OTA).

Di qui la prima domanda: preferite definire la cosa globalmente, in modo che poi quei valori valgano per tutte le camere, oppure preferireste avere una gestione piu’ complessa, potendo specificare valori diversi per camere diverse?

Detto questo: dato che durante la prenotazione conosciamo l’occupancy della camera prenotata (numero adulti e bambini), ci sono due possiiblita’ di applicare il prezzo dei trattamenti durante il processo di prenotazione online:

  1. Si chiede al cliente che trattamento vuole, e poi si moltiplica il prezzo per l’occupancy
  2. Si chiede al cliente di specificare per quante persone si vuole questo o quel trattamento (eviterei, riporto solo per completezza di analisi)

Questa volta, sono io a chiedervi consigliio 🙂

Forza, non risparmiate la vostra tastiera!

7 Responses

  1. Per me è decisamente migliore moltiplicare il prezzo per l’occupancy.

  2. si,

    penso faremo cosi’: l’idea e’ buona e dati i pochi commenti, probabilimente non ci sono idee alternative o migliori.

    Speravo di avere una partecipazione maggiore perche’ fare un briefing direttamente con gli utenti e’ interessante.

    Magari l’idea e’ gia’ buona e c’e’ poco da aggiungere, oppure la formulazione di un nuovo modo per la gestione dei trattamenti non e’ in fonco cosi’ vitale!!!

    Oppure, sono stato tremendamente noioso 🙂

  3. Credo che nel nostro caso specifico avendo
    Camere famigliari,sarebbe meglio avere la possibilita’
    di poter applicare un prezzo inferiore ai bimbi.
    Il tutto mantenendolo il piu’ semplice ed immediato
    possibile.

  4. L’ idea è già buona @Yellow.

    @FM006 se si applicherà la moltiplicazione per occupancy basterà associare alle camere famigliari prezzi inferiori.

  5. Secondo me, ma forse chiedo troppo, il massimo sarebbe:
    Avere nel 1° step oltre alla scelta della data di inizio della prenotazione, anche i componenti (ad esempio 2 adulti, 1 bambino) e il tipo di trattamento; nel 2° step, in base al totale dei componenti la prenotazione, saranno visualizzate solo le camere disponibili per quel totale do ospiti (nel nostro esempio 3): Naturalmente nel 1° step il sistema restituirà delle informazioni predefinite (la data inizio=data attuale, adulti=2, bambini=0, trattamento=B&B). Ma ripeto è solo il mio personale pensiero.

  6. Naturalmente nella gestione dei piani tariffari bisognerà scegliere il trattamento e il prezzo per l’adulto e il bambino

Lascia un commento

Back to Top